Percorso marcatura CE

Vai ai contenuti

Menu principale:

TIPOLOGIA PRODOTTO - MARCATURA CE

Spesso quando veniamo chiamati a marcare un prodotto troviamo i nostri clienti spaesati. Il produttore deve progettare un prodotto che risponda bene al bisogno del proprio cliente e non sempre pensa a come adempiere a tutta la normativa sulla sicurezza di prodotto.

TIPOLOGIA PRODOTTO - MARCATURA CE

Per prima cosa bisogna valutare la tipologia di prodotto:
caratteristiche tecniche
ambiente di utilizzo
uso previsto
Questi 3 punti permetto di individuare se il prodotto deve essere marcato CE o meno.
Se deve essere marcato CE bisogna per prima cosa individuare in quali direttive rientra. Ogni direttiva ha un proprio campo di applicazione e può capitare che un prodotto entri in più direttive nuovo approccio.
Spesso troviamo clienti che si trovano con prodotti compresi in più direttive non sanno che si può redarre una unica valutazione del rischio e relativo fascicolo tecnico che le comprenda tutte.

VALUTAZIONE DEL RISCHIO


Per marcare CE un prodotto bisogna valutare il rischio del prodotto. Per valutare il prodotto bisogna valutare i Requisiti Essenziali di Sicurezza prescritti dalle Direttive Europee Nuovo Approccio specifiche di quel prodotto.
Per valutare in modo appropriato i RES è meglio applicare Norme UNI armonizzate che permettano all'impresa costruttrice di scaricare la responsabilità sulle sicurezze adottate.

Come funziona:


Se io valuto il rischio di una macchina seguendo la norma UNI 14121 nessuno potrà mai dire che non ho valutato il rischio della macchina in modo adeguato, in quanto mi sono adeguato volontariamente a quanto prescritto.
Se invece dichiaro di rispettare una normativa tecnica precisa come la UNI EN 13849 sui sistemi di comando e poi non applico quanto dichiarato non ho difese in caso di guai.
Devo quindi controllare che l'ufficio tecnico e la produzione collaborino nella realizzazione del prodotto in modo da avere carte e prodotto coerenti tra di loro.




 
Torna ai contenuti | Torna al menu